LE PROPRIETA' DEL KIWI

 

Tra le proprietà del kiwi c’è la riduzione della pressione, aiuta a digerire e combatte la costipazione

Tra gli ingredienti della cucina naturale non si può dimenticare il kiwi, frutto originario della Cina che si è diffuso nel resto del mondo da circa cinquant’anni, tanto che oggi la Nuova Zelanda ,l’ Italia e il Cile ne sono i principali produttori, perché questo frutto si adatta facilmente ai climi temperati.

Non da problemi particolari a chi deve controllare il proprio peso, perché possiede poche calorie, se mangiato al naturale, ha valori nutrizionali elevati e procura benefici a diversi livelli dell’organismo. Il pregio più noto del kiwi è la sua ricchezza in vitamina C, infatti è il frutto che possiede la maggiore concentrazione di vitamina C per peso.

Le proprietà

E’ ricco anche di vitamina A, E e K, di ferro, potassio, magnesio e fosforo, un kiwi medio ha circa 42 calorie, 0,8 grammi di proteine, 2,1 grammi di fibre. Molti sono i benefici derivanti dal consumo di kiwi, ad esempio la riduzione della pressione sanguigna grazie all’elevato contenuto di potassio, dei trigliceridi e del rischio di coaguli del sangue. Aiuta la digestione grazie a una proteina che facilita l’assimilazione degli enzimi, rinforza il sistema immunitario grazie alla vitamina C e altre sostanze antiossidanti, combatte la costipazione e altri disturbi intestinali e facilita l’eliminazione delle tossine.

Il consumo di kiwi sembra favorire il sonno e il riposo negli adulti, probabilmente perché, diversamente da molti altri cibi, è alcalino piuttosto che acido, ciò comporta benefici contro l’osteoporosi e l’artrite.

Le proprietà del kiwi e i suoi utilizzi

Uno studio interessante ha dimostrato che il consumo di kiwi riduce la comparsa della maculopatia degenerativa, uno dei più diffusi disturbi visivi che compaiono con il passare degli anni, ciò dipende dalla presenza di luteina e zeaxantina che sono due sostanze contenute naturalmente nell’occhio.

Il kiwi può essere consumato anche da diabetici perché ha un basso indice glicemico. Per la pelle è ottimo perché fornisce collagene e vitamina E, che si traduce in un’epidermide più giovane, protetta da inquinamento, fumo, sole e dall’invecchiamento.

 

solo articolo