Olio essenziale di Lavanda - il migliore amico della pelle

Tutti noi conosciamo la Lavanda e le sue numerose proprietà.
Ma vediamo nello specifico i benefici che l’olio essenziale di Lavanda può avere sulla nostra pelle.

Perché?

  • Possiede una potente azione cicatrizzante ed è impiegato come rimedio naturale in caso di ustioni, ferite, piaghe in quanto promuove la crescita di nuove cellule e perciò la rigenerazione dei tessuti.
  • Ha proprietà antinfiammatorie, apporta sollievo in presenza di acne, eczema e psoriasi, nelle irritazioni cutanee causate da punture d’insetti, eritemi solari e meduse.
  • Effetto riequilibrante sulle pelli miste e calmante su quelle sensibili
  • Utilizzato in lozioni e oli per massaggi, allevia i dolori causati da strappi muscolari e reumatismi.
  • Aiuta nei ristagni linfatici causati dalla presenza di cellulite
solo articolo
E ora qualche consiglio sull’uso:
Crema per le scottature 
Diluire, in 50gr di crema neutra, o in 100 ml di olio di germe di grano, 10 gocce di olio essenziale di Lavanda.
Spalmare il composto sulla pelle e si otterrà un effetto fortemente decongestionante su ustioni o sulla pelle arrossata dal sole
Per le punture d’insetto
Applicare 1 o 2 gocce di olio essenziale di Lavanda direttamente sulla puntura.
Calmerà il dolore in breve tempo
Bagno tonificante anticellulite
Versate 10gc di olio essenziale di lavanda nell’acqua della vasca, emulsionate agitando forte l’acqua, quindi immergetevi per 10 minuti per usufruire dell’azione decongestionante per il sistema linfatico, in caso di ritenzione idrica e cellulite
Elisa
Staff Biosfera Siena