Rimedi per l’estate contro i disturbi gastrointestinali

Finalmente è arrivato il momento delle nostre vacanze, ma attenzione: è proprio in questa parentesi idilliaca che spesso inciampiamo in disturbi non a caso definiti “da vacanza”, che ci testimoniano lo stress che per l’organismo comporta il fatto di dover cambiare abitudini, alimentazione, clima, ambiente. Il corpo diventa così spesso bersaglio di tanti piccoli o grandi problemi che rischiano se li sottovalutiamo, di rovinare le nostre sospirate ferie: colpi d’aria, eritemi, scottature, malattie da raffreddamento, pesantezza alle gambe, mal di pancia o di stomaco.

I problemi gastrointestinali in estate possono aver origine da diete sregolate, bevande ghiacciate e sconsiderate esposizioni al sole possono irritare le mucose digestive. Non è un caso se proprio in ferie siamo tutti più a rischio di disturbi gastrici o intestinali. Come mai? Intanto, sia in mare sia in montagna siamo esposti per molte ore al sole cocente. Spesso la colazione del mattino è più abbondante del solito, a pranzo si mangia poco e la sera si fanno pasti troppo abbondanti, magari seguiti da alcolici o bevande fredde.

Per i disturbi intestinali i fiori di Bach ci possono aiutare tantissimo: Crab Apple serve per aiutare l’organismo a liberarsi delle sostanze tossiche. Star of Bethlem è utile per sbloccare lo stomaco e la pancia da un senso di gonfiore e costipazione. Holly solitamente è consigliato se sono presenti crampi e dolori addominali.

solo articolo